Preghiere del Paladino

Attraverso il comando .pray vi si apre poi l’elenco delle preghiere:

 

 

 

I livelli delle preghiere sono 6 (come per gli item), però le preghiere possibili sono fino al 4 livello, in base al livello della propria classe.

La sintassi per eseguire una preghiera senza dover aprire l’elenco e’:
.pray <nomepreghiera> <livello>
esempio: voglio pregare air al 4 lvl: .pray air 4 .
Per far terminare la preghiera occore scrivere .stoppray, e il paladino smetterà di pregare.
Usualmente per facilitare l’utilizzo e aumentarne la praticità si usa comporre una macro del tipo:
.pray <nomepreghiera> <livello>
.stoppray

In questo modo si esegue una preghiera singola, della durata di 4 secondi circa, in modo da poter cambiare preghiera in tempo se ce ne bisogno. Durante la preghiera non ci sono limitazioni, ovvero si può eseguire qualunque tipo di azione: disarmarsi, curarsi, bere pozioni, meditare, parlare, correre, ecc ecc..
Le preghiere consumano mana (recuperabile con meditation appositamente in classe); il suo consumo varia a seconda del livello: 3 punti per le preghiere di primo livello, 8 per quelle di secondo, 13 per il terzo e 18 per il quarto.
Lo scudo del paladino e’ inlootabile (come la veste – obbligatoria per pregare), dà 15 armor (per classati al 4 lvl) e non richiede la presenza di parring, poiché sfrutta spirit speaking come se fosse quest’ultima.
Il paladino possiede quindi un insuperabile potere difensivo, mentre pecca un pò nel potere offensivo di base, poiché non ha arms lore, che influisce sulla quantità del danno. Per ovviare a ciò molto spesso una delle outclasse viene dedicata a questa skill, in modo da fare danni che raggiungono i livelli di uno Swordman.

You may also like...